DoCFa 3.0 Service Pack 1 (obsoleto)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Come tutti sanno la primissima uscita del Docfa 3.0 ha rilevato diversi errori. Con grande sorpresa per tutti, in pochi giorni, la Sogei ha rilasciato il Service Pack 1, cioè un aggiornamento (chiamato anche Patch cioè "pezza" perché serve a tappare dei Bug o "buchi"). Andando nel sito www.agenziaterritorio.it/software/docfa/index.htm, è possibile riscaricare i 7 file in formato .ZP già aggiornati (circa 9 Mb) oppure scaricare solo i 2 file che aggiornano una installazione precedente (1,45 Mb). In entrambi i casi, dopo l'installazione, avviando il Docfa 3.0, e cliccando sul menu "?" e poi su "Informazioni su Docfa..." comparirà come versione il numero 3.00.1 e come data di rilascio: 18/12/2001. Come già detto in un'altra pagina, non occorre metterli per forza in altrettanti floppy, ma basta estrarre il contenuto in una cartella temporanea e quindi eseguire l'installazione da li.

Suggerimento: Se possedete un masterizzatore, potete masterizzare questa cartella temporanea (magari dandogli un nome appropriato) per poter fare ulteriori installazioni da un CD, evitando di occupare inutilmente spazio prezioso su disco.

Se state installando l'aggiornamento (sia quello completo 7 file o solo la patch 2 file), fate attenzione a specificare nuovamente lo stesso Drive e/o Cartella indicata nella precedente installazione. Ho notato infatti che, a differenza di tutti gli altri programmi, non va a cercarsi automaticamente il percorso della precedente installazione.

Problemi durante l'installazione

Non ricordo se si è verificato anche durante l'installazione del pacchetto completo, ma installando la Patch (cioè solo i 2 file) su un PC con Windows 95 B, usando come sorgente una cartella di Rete, l'installazione non parte. In questo caso occorre copiare la cartella di installazione su un disco del PC locale es eseguire l'installazione da li.

Le correzioni

La correzione più importante riguarda la stampa. Ora infatti viene stampata in scala non solo nelle stampanti in dotazione all'Ufficio del Territorio, ma anche su normali stampanti che abbiamo un ufficio. Purtroppo c'è ancora un piccolo problema... infatti non viene stampato il bordo inferiore, un piccolo errore "veniale" in confronto al precedente errore.

Pare che anche la generazione dell'immagine dal file .DWG o .DXF è stata leggermente corretta. Sotto Windows 9X alcuni testi venivano visualizzati con i caratteri sovrapposti. Purtroppo rimangono i problemi per i testi inclinati, che vengono visualizzati in negativo su uno sfondo nero. Preciso che questo problema non capita sotto Windows NT e 2000 e presumo quindi anche con Windows XP.

Sono state aggiornate anche alcune librerie in Cobol (e già anche il Docfa 3.0 si basa su questo vecchio sistema di programmazione), alcuni file di risorsa (.RS, servono per contenere icone, immagini, testi e altre "risorse"; se occorre aggiornare un file risorsa non occorre aggiornare anche i file .EXE o .DLL ), 3 pagine della Guida e una immagine.

Ma vediamo l'elenco dei file che sono stati corretti o aggiunti:

aperto Docfa30 doc Uninst.isu
5 Kb
  chiuso D1 doc Nz0000.rs
doc Nzsb252g.rs
24 Kb
25 Kb
  chiuso D8

doc nz0000.RS
doc nzsb252g.RS

24 Kb
25 Kb
  chiuso DS doc nz0000.RS
doc nzsb252g.RS
24 Kb
25 Kb
  chiuso HTML doc Calcolo delle superfici.htm
doc Compilazione Elenco Subalterni.htm
doc Elenco Subalterni - Modifica.htm
doc Elenco1.gif
18 Kb
8 Kb
3 Kb
7 Kb
  chiuso PGM doc NZC000.lbr
doc NZSB1600.lbr
doc NZST00.lbr
doc NZU000.lbr
doc NZU100.lbr
doc NZU220.lbr
doc SDIMOD32.dll
doc SPLPRI32.dll

781 Kb
104 Kb
406 Kb
478 Kb
511 Kb
198 Kb
88 Kb
80 Kb

Per curiosità sono andato a controllare nei file .HTM (quelli che compongono la guida) per vedere cosa hanno modificato.

Calcolo superfici.htm
Prima

[...] L'altezza viene evidenziata come Valida per default, se si vuole modificare effettuare un doppio clic sul campo relativo e il valore passerà a < cm. 150; ricordiamo però che tali poligoni, proprio perché non concorrono alla determinazione della superficie catastale, non necessitano di essere acquisiti. La somma delle aree dichiarate determina la superficie totale, che verrà riportata, ripartita per tipologie di poligono, nei dati metrici e nel modello 1N seconda parte.

Dopo

[...] L'altezza viene evidenziata come Valida per default, se si vuole modificare effettuare un doppio clic sul campo relativo e il valore passerà a < cm. 150; i poligoni con altezza inferiore a cm. 150 anche se non concorrono alla determinazione della superficie catastale, devono essere acquisiti. La somma delle aree dichiarate determina la superficie totale, che verrà riportata, ripartita per tipologie di poligono, nei dati metrici e nel modello 1N seconda parte.



Compilazione Elenco Subalterni.htm
Prima

[...] la descrizione viene inserita in automatico in base alla destinazione d'uso che abbiamo dichiarato per ogni unità immobiliare. Se effettuiamo delle modifiche sul modello D che riguardano dati presenti anche nell'Elenco Subalterni bisogna ripremere il tasto Aggiorna, al fine di aggiornarlo;

Dopo

[...] la descrizione viene inserita in automatico in base alla destinazione d'uso che abbiamo dichiarato per ogni unità immobiliare. Se l'unità immobiliare è composta da mappali graffati, nell'elenco subalterni apparirà solamente il primo mappale inserito nel quadro U, gli altri mappali dovranno essere inseriti nella descrizione dell'unità immobiliare utilizzando il tasto Modifica (Elenco Subalterni - Modifica). Se effettuiamo delle modifiche sul modello D che riguardano dati presenti anche nell'Elenco Subalterni bisogna ripremere il tasto Aggiorna, al fine di aggiornarlo;



Elenco Subalterni - Modifica.htm
Prima

L'acquisizione dei dati ricalca le modalità presenti nella finestra relativa alle unità immobiliari del modello D; i dati dell'indirizzo possono essere inseriti o scelti tra quelli presenti nelle unità immobiliari del modello D.

Tasto Ok: memorizza i dati inseriti o modificati e torna alla finestra precedente.

Dopo

L'acquisizione dei dati ricalca le modalità presenti nella finestra relativa alle unità immobiliari del modello D; i dati dell'indirizzo possono essere inseriti o scelti tra quelli presenti nelle unità immobiliari del modello D.


Nel caso di unità immobiliari graffate, nel campo descrizione andranno inseriti i mappali che non sono riportati nell'elenco subalterni.
[Immagine: Elenco1.gif]

Tasto Ok: memorizza i dati inseriti o modificati e torna alla finestra precedente.

 

Le correzioni ancora attese

Attendiamo ancora:

  • La risoluzione del problema relativo ai testi inclinati e la "doppia acquisizione" sotto Windows 9x

  • La correzione del problema che genera un fastidioso errore durante la visualizzazione dei file .PDF.
0
0
0
s2smodern

Chi e' online

Abbiamo 85 visitatori e nessun utente online

© 2005 - 2018 - Daniele Pinna